Endodonzia

L’endodonzia, attraverso tecniche mininvasive e di precisione, permette di curare infiammazioni ed infezioni che colpiscono l’interno del dente (la polpa e la camera pulpare). Processi infettivi che, se trascurati, potrebbero in alcuni casi portare alla morte dell’elemento dentale. Il trattamento endodontico elimina i batteri che hanno causato il danno, rimuove il tessuto morto. Dopo aver ripulito e sterilizzato l’interno del dente, si procede con il riempimento tramite apposito materiale e la successiva ricostruzione in paste composite o il posizionamento di un perno in previsione di trattamento protesico. Con l’endodonzia il dente rimane nella sua sede naturale senza necessità di estrarlo, mantenendo il proprio spazio biologico.